Un servizio di taxi fluviale per i pellegrini della Via Francigena. A partire dalla metà del 2007, infatti, è diventata operativa la nuova imbarcazione acquistata dall’amministrazione municipale di Calendasco per consentire il transito l’attraversamento del Po da parte dei pellegrini provenienti dalla sponda lombarda, in particolare dall’attracco di Corte Sant’Andrea, e diretti a quella emiliana.
Per usufruire del taxi fluviale, attivo ogni giorno dalle ore 16 alle 17, è necessario prenotare telefonicamente al numero 0523 771607.
L’imbarcazione messa a disposizione dal comune è ancorata al Guado di Sigerico – nella zona in cui il codice del re longobardo Liutprando identificava la presenza del “Transitus Padi”, punto di approdo delle barche trasportanti merci e dei pellegrini nel periodo medioevale – ed è condotta dal signor Danilo Parisi, presidente del Circolo Biffolus, in possesso del titolo professionale specifico per il trasporto di persone.
“Il servizio – afferma quest’ultimo – funziona dall’aprile del 2000: da allora sono transitate al Guado di Sigerico 2mila persone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *