Gli “itinerari culturali del Consiglio d’Europa” sono percorsi riconosciuti dal Consiglio d’Europa come veicolo di comunicazione, di scambio culturale tra nazioni e culture e come strumento per consolidare l’identità europea: come tali sono considerati patrimonio da salvaguardare. Si tratta di itinerari lungo grandi città d’arte, borghi medievali, monasteri e abbazie, ma che attraversano anche paesaggi dimenticati: un modo eccellente per riscoprire i nostri territori e le antiche vie percorse dai primi europei.

Il progetto è partito nel 1987 con riconoscimento del Cammino di ed alcuni percorsi, per la loro importanza, sono stati ‘promossi’ a Grande Itinerario Culturale del Cammino di Santiago de Compostela.

La Via Francigena è stata riconosciuta come “Itinerario culturale” nel 1994.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *